Sistemi Informativi Aziendali

Sistemi Informativi Aziendali

La lista di vocaboli, apparecchiature e sistemi direttamente riconducibili all’Information Technology è lunga e complessa, ma da conoscere almeno in maniera sommaria. Una lista enorme, naturale conseguenza di un veloce e continuo sviluppo negli ultimi decenni delle risorse digitali. Novità tecnologiche, agli inizi molto combattute dagli affezionati alle classiche metodologie, oggi invece largamente accettate da un grandissimo numero di utenti. Consensi da anni in continua ascesa, una crescita esponenziale giustificata da una serie di servizi e sistemi informatici sofisticati e funzionali al massimo. Tra le principali risorse tecnologiche rientrano a tutti gli effetti anche quelle a supporto dei Sistemi Informativi Aziendali, questi ultimi molto sviluppati dalla nascita ad oggi grazie a una serie di migliorie. Con questa guida ci occuperemo proprio dei Sistemi Informativi Aziendali per comprendere il grande impatto di tali innovazioni sulle organizzazioni di lavoro e sulla digitalizzazione dei processi: cosa sono, gli elementi principali, le finalità fino alle riflessioni conclusive, vediamo tutto nei paragrafi seguenti.

Molte volte abbiamo sentito parlare dei Sistemi Informativi Aziendali, ma non sempre ci siamo posti il problema di capire realmente cosa sono e a cosa servono. In parole semplici, un Sistema Informativo Aziendale è rappresentato dall’insieme delle informazioni usate, prodotte e trasformate nel corso dei processi aziendali. Un’infrastruttura di un’organizzazione aziendale incaricata alla raccolta e alla gestione delle informazioni. Naturalmente un sistema che prevede il coinvolgimento di grandi risorse umane e tecnologiche. La parte del Sistema Informativo composta dalle reti informatiche, dai processi per la memorizzazione e la trasmissione telematica delle informazioni è detta Sistema Informatico. Sistemi alla base del successo di ciascuna impresa, in quanto decisivi per l’operatività, la produttività e il giro di affari di un’intera organizzazione di lavoro. In un contesto con poche certezze future e con una grande concorrenza di mercato ogni azienda ha l’obbligo, se vuole restare competitiva nel settore di appartenenza, di fornirsi di strumenti utili per pianificare e affrontare al meglio le attività giornaliere. Per restare al passo con i tempi e sviluppare efficaci piani strategici, i flussi di informazioni rivestono un ruolo di grande importanza, quanto meno al pari delle risorse economiche e delle materie prime.

I dati sono quindi per un’azienda alla base di un processo decisionale, per questo devono essere sempre aggiornati ed estremamente corretti. Inoltre, i dati delle distinte aree di un’organizzazione di lavoro, alla fine sono collegati tra loro e vanno opportunamente interpretati e trasformati in informazioni per stabilire le giuste strategie da intraprendere. Una cosa possibile solo attraverso precisi comportamenti che devono portare un’azienda ad attenzionare alcuni aspetti: una sola e affidabile fonte dei dati, aggiornamento costante dei dati e strumenti adeguati per l’interpretazione dei dati. Sostanzialmente un Sistema Informativo efficiente e adeguato alle circostanze deve essere in grado di armonizzare il processo di informazioni con l’utilizzo di mezzi e metodologie adeguate. Occorrono quindi risorse umane e informatiche per un’organizzazione efficiente e pronta a supportare tutte le fasi dell’attività aziendale. In tale logica naturalmente rivestono una grande importanza i Sistemi Informativi Computerizzati (Computer Based Information System), capaci di sfruttare al meglio le nuove risorse tecnologiche e metterle al servizio di ogni impresa. Senza il supporto decisivo della moderna tecnologia molte operazioni sarebbero compromesse o, almeno, molte procedure avrebbero costi sensibilmente più alti e tempi molto più lunghi.

Come detto in precedenza, un Sistema Informativo Aziendale si fonda su un insieme di informazioni ed è caratterizzato essenzialmente da:

  • dati: la componente centrale del sistema;
  • informazioni: l’insieme dei dati già correttamente elaborati, collegati tra loro con uno scopo preciso;
  • persone: gli addetti che si preoccupano della raccolta e della catalogazione dei dati di interesse registrati, al fine della loro elaborazione mediante le apposite strutture;
  • strumenti: l’insieme delle apparecchiature, oggi molto tecnologiche, capaci della trasmissione delle informazioni tra fornitori e acquirenti, tra aree diverse di una stessa organizzazione di lavoro e tra differenti aziende;
  • processi: l’insieme delle procedure che consentono la comprensione del modo in cui avviene la raccolta e l’elaborazione dei dati.

Tutti elementi di grande importanza, ognuno per la sua parte, per soddisfare al massimo le finalità di un’azienda.

Compresa la natura dei Sistemi Informativi Aziendali, passiamo ora a vedere quali sono le finalità per comprendere ancora di più la loro estrema importanza nel mondo del lavoro attuale. Anche per capire perché, una volta sperimentati e constatati i benefit delle innovazioni, oggi per un’azienda sarebbe molto difficile pure solo immaginare un ritorno al passato. Troppi evidentemente sono i vantaggi in termini di riduzione dei costi, di semplificazione e velocità delle operazioni e di guadagni. Per tali motivi lo stretto legame tra i Sistemi Informativi e le strategie aziendali si rafforza con il passare del tempo. Ai giorni nostri un Sistema Informativo ha il compito di sostenere al massimo le strategie aziendali, in questa direzione ad esso sono riconducibili determinati obiettivi come: la registrazione dei risultati conseguiti, specifiche analisi, la valutazione della situazione generale per una corretta progettualità e il richiamo a una particolare concentrazione su eventuali problematiche.

Appare chiaro ed evidente poter affermare come i Sistemi Informativi Aziendali debbano viaggiare parallelamente alla pianificazione di un’organizzazione di lavoro, vale dire ideati e implementati quando la progettazione di un’impresa lo richiede. Le finalità di un’azienda, mai affatto semplici da raggiungere pienamente, sono perseguibili sicuramente meglio con la perfetta coesistenza in un ambiente lavorativo tra le varie componenti: personale addetto a determinate mansioni, attività finalizzate alla produzione di beni e servizi, coordinamento di addetti e processi che richiede il corretto e funzionale interscambio informativo. Riassumendo un buon Sistema Informativo Aziendale è finalizzato a soddisfare le necessità conoscitive interne ed esterne di un’azienda con efficacia, tempestività, affidabilità e flessibilità.

Per ottimizzare l’intera operatività aziendale non è possibile quindi prescindere dai Sistemi Informativi Aziendali, cioè dall’insieme di informazioni utilizzate, prodotte e correttamente trasformate durante i processi aziendali. Una serie di informazioni assolutamente necessaria per coniugare risorse umane e digitali ai fini di favorire uno sviluppo di impresa altamente soddisfacente. Con le metodologie di oggi sono stati fatti passi da giganti in termini di funzionalità, non utilizzare alcuni importanti sistemi significherebbe dare un grande assist alla concorrenza.

Ogni azienda quotidianamente si confronta con un numero di concorrenti più o meno alto, a seconda del settore e del territorio di appartenenza, per primeggiare sul mercato c’è bisogno di elevati standard di qualità e di risultati eccellenti. Una consapevolezza, quest’ultima, che cresce di giorno in giorno in ambiente aziendale, e non poteva essere altrimenti visti i grandi risultati raggiunti negli ultimi anni con l’aiuto di alcuni importanti sistemi. Obiettivi conseguiti chiaramente anche con il pregevole e costante apporto dei Sistemi Informativi Aziendali. Per concludere, con il supporto di questa guida abbiamo cercato di spiegare con parole non troppo complesse proprio la natura e la reale funzione di questi sistemi.

Info sull'autore

Andrea Masella author