macOS

macOS

Familiarizzare con un sistema operativo a tal punto da conoscerne tutte le caratteristiche, le funzionalità e i punti di forza da semplici appassionati di informatica è forse un poco pretenzioso, ma provare ad avere una visione generale del sistema non solo è possibile ma anche particolarmente opportuno. Oggi il confronto con la tecnologia è continuo ed è anche difficile credere di entrare nel mondo del lavoro prescindendo dal saper utilizzare alcune importanti risorse informatiche. Dalle piccole alle grandi imprese, passando per le pubbliche amministrazioni, le organizzazioni di lavoro fanno della tecnologia una risorsa fondamentale per la loro operatività.

Stiamo parlando di risorse tecnologiche in grado di garantire servizi efficienti, veloci e con buoni margini di sicurezza. In un contesto del genere un ruolo di primo piano è rivestito dai sistemi operativi, oggi sistemi molto conosciuti sul mercato. Sulla bocca di tutti ci sono Windows, Linux e macOS, sistemi operativi molto utilizzati dagli utenti di tutto il mondo e migliorati di gran lunga dalla loro nascita. In questa guida tratteremo macOS per risalire alle sue caratteristiche principali e alle sue funzionalità. Passiamo allora di seguito prima a spiegare in breve la natura di un sistema operativo, per poi entrare nel mondo di macOS.

Prima di passare allo specifico argomento da trattare, proviamo a fare un passo indietro per spiegare in breve e con parole semplici cos’è un sistema operativo e perché nel mondo dell’informatica ha una grande valenza. In informatica, un sistema operativo sta ad indicare il primo programma del computer che, in virtù del lavoro effettuato dal BIOS, viene caricato in modo assolutamente automatico nella memoria RAM del PC una volta dato avvio a un qualunque computer. Dunque fondamentale per avviare i lavori di un PC. Grazie all’uso dei sistemi operativi è possibile coordinare e gestire le risorse hardware e software disponibili su uno specifico PC. Un sistema che si pone tra l’hardware e i software del computer, attivando una determinata interfaccia utente da utilizzare attraverso la tradizionale combinazione di tastiera e mouse. Una spiegazione rapida, semplice e doverosa da fare prima di entrare nel dettaglio del sistema operativo macOS. Di seguito ora concentriamoci su macOS, il sistema operativo di Apple.

macOS è il sistema operativo realizzato da Apple Inc. per i computer Macintosh. Un sistema operativo proprietario perché solo dove diversamente specificato sono presenti software open source o liberi. Il macOS è il sistema operativo utile per il funzionamento dei computer Mac, da scrivania o portatili fa lo stesso. Quindi un sistema da usare esclusivamente sui dispositivi elettronici Apple, in quanto trattasi di sistemi operativi totalmente realizzati dal produttore per hardware proprietario. macOS comprende le più comuni utility e shell di comando UNIX, una macchina Java completa e i linguaggi principali di scripting (es. Perl e PHP).

La sua nascita è dovuta alla combinazione in modo particolare di Darwin, un sistema completo e libero realizzato da Apple Inc., di una serie di I/O kit e di un’interfaccia grafica chiamata Aqua, anche essa realizzata da Apple. Con cadenza periodica Apple rilascia, come tutti gli altri competitor di mercato, dei software di aggiornamenti per aggiungere alcune funzionalità, ottimizzare le prestazioni delle macchine, risanare dei malfunzionamenti del sistema o per aumentare la sicurezza informatica. Aggiornamenti quindi assolutamente necessari per apportare migliorie al sistema operativo e per soddisfare la grande domanda di mercato.

Tra quelli in circolazione, il sistema operativo macOS è il sistema che ha mantenuto inalterati più aspetti dell’interfaccia utente. A differenza dei competitor, infatti da questo punto di vista macOS è rimasto lo stesso. Naturalmente, come già visto, ci sono stati aggiornamenti e migliorie anche per il sistema operativo di Apple, ma alcuni aspetti non sono stati modificati (es. barra dei menu, posizione delle icone e altro ancora). Ciò non significa affatto che macOS è un sistema operativo antico e superato, anzi con il tempo gli sviluppatori Apple hanno lavorato a lungo per raffinarne l’aspetto e ottimizzare le funzionalità, per garantire ai milioni di utenti un prodotto all’avanguardia e funzionale. macOS si presenta come un sistema operativo caratterizzato dal principio di esclusività. Questo perché è un sistema operativo non concesso in licenza d’uso a tutti i produttori, in quanto utilizzabile solamente sui PC regolarmente realizzati da Apple. Un fattore importante perché costituisce una base per assicurare l’identica esperienza d’uso sulla totalità dei dispositivi elettronici, dispositivi sui quali è installata la medesima versione di macOS. Indipendentemente quindi dal PC o dal notebook utilizzato, se compatibili garantiranno l’identica esperienza d’uso. Inoltre, i software Apple si caratterizzano e si distinguono per la semplicità di utilizzo. Gli strumenti disponibili con macOS sono infatti di semplice uso così come è facile e intuitiva l’organizzazione delle diverse voci del menù.

Detto questo, per la massima correttezza, va anche sottolineato che il numero di programmi realizzato da competitor come Windows è sicuramente maggiore se confrontato al numero di software sviluppati per macOS. Anche se si tratta di una distanza che, in relazione ai programmi professionali e alle applicazioni di ufficio, si sta ridimensionando con il passare degli anni. In tal senso, il sistema operativo Apple ha fatto notevoli passi in avanti. Oggi macOS è una realtà consolidata nel mondo informatico e un sistema operativo molto apprezzato da utenti di tutto il mondo. Nonostante il confronto sul mercato con altri mostri sacri come Windows e Linux, quindi macOS è in cima alla lista dei preferiti di un gran numero di utenti. Un sistema operativo che punta molto, come gli altri, sulla sicurezza informatica. Quest’ultima, una tematica sempre calda perché messa a serio rischio costantemente da nuovi attacchi sferrati dagli hacker con estrema astuzia. Attacchi informatici che purtroppo aumentano e da contrastare con mezzi efficaci per una giusta politica preventiva: strumenti tecnologici adeguati, risorse umane e finanziarie.

Info sull'autore

Andrea Masella author